Iscriviti   Guestbook   Immagini   Forum   Download   Mappa   1488 utenti on line 
Italiano
MENU
CONFIGURAZIONI
RISORSE
INFO
Login

DOWNLOAD
Device
Suggerimenti

 

 Asterisk Architettura

Asterisk è attentamente realizzato per il massimo della flessibilità. API specifiche sono definite attorno ad un nucleo PBX centrale. Questo nucleo avanzato permette di interconnettere internamente come in un pbx apparecchi telefonici che parlano anche con protocolli differenti. Questo permette ad Asterisk di usare qualsiasi suite di hardware e di tecnologie disponibili ora o nel futuro per fornire le sue funzioni essenziali, connettendo hardware e applicazioni.

Il nucleo di Asterisk cura i seguenti aspetti:

  • PBX Switching – L'essenza di Asterisk, naturalmente, è quella di fare da Private Branch Exchange Switch, connettendo tra loro chiamate tra vari utenti e procedure automatiche. Lo Switching Core connette in modo trasparente gli utenti che chiamano utilizzando varie interfacce hardware e software.

  • Application Launcher – lancia applicazioni che offrono servizi per utilizzi come la voicemail, il file playback e la directory listing.

  • Codec Translator - usa codec caricati come moduli per l'encoding e il decoding dei vari formati di compressione audio usati nell'industria telefonica. Molti codec sono disponibili per soddisfare diversi bisogni e per raggiungere il miglior compromesso tra qualità audio e uso di banda.

  • Scheduler and I/O Manager – cura i compiti di basso livello di scheduling e di management del sistema per performance ottimali sotto ogni condizione di carico.

API a moduli caricabili

Quattro API sono state definite per i moduli caricabili, per facilitare l'astrazione dell'hardware e dei protocolli. Utilizzando questo sistema di moduli caricabili, il nucleo di Asterisk non deve preoccuparsi dei dettagli di come un utente si connette, che codec usa, etc.

  • Channel API – l'API del canale cura il tipo di connessione sulla quale arriva una chiamata,che può essere un collegamento VoIP, ISDN, PRI, a segnalazione Robbed bit , o con qualche altra tecnologia. I moduli dinamici sono caricati per curare i dettagli dei livelli bassi di queste connessioni.

  • Application API – l'API dell'applicazione permette a vari moduli specializzati di essere inseriti per fornire varie funzioni. Conferenze, Paging, Directory Listing, Voicemail, trasmissione dati In-line, e molte altre funzionalità che un PBX deve offrire ora o nel futuro sono svolte da questi moduli indipendenti.

  • Codec Translator API – carica i codec in moduli per supportare vari formati di audio encoding e decoding come il GSM, il Mu-Law,l'A-law, e perfino l'MP3.

  • File Format API – si preoccupa della lettura e della scrittura di vari formati di file per la memorizzazione dei dati nel filesystem.

Usando queste API Asterisk raggiunge una completa astrazione tra le funzioni del suo nucleo come server PBX e le varie tecnologie esistenti(o in via di sviluppo) nel mondo della telefonia. La forma modulare permette ad Asterisk di integrare in modo flessibile sia la telefonia tradizionale corrente che le emergenti tecnologie di Packet Voice. L'abilità di caricare i codec in moduli permette ad Asterisk di supportare sia codifiche estremamente compatte necessarie per la Packet Voice nel caso di connessioni lente come con un telefono modem che codifiche ad alta qualità nel caso di connessioni meno limitate. Le application API offrono un uso flessibile dei moduli delle applicazioni per fornire ogni tipo di funzione in base alla domanda, e permette uno sviluppo open di nuove applicazioni per soddisfare particolari bisogni e situazioni. Inoltre, caricare tutte le applicazioni come moduli ne fa un sistema flessibile, permettendo all'amministratore di progettare i migliori percorsi per le chiamate nel sistema PBX e di modificarli per soddisfare al meglio l'andamento del traffico.



 



Valid CSS!